Assimetrie del viso

Asimmetrie del viso

L’asimmetria facciale (asimmetria della metà destra e sinistra del viso) è la pronunciata differenza di forma e dimensioni delle parti sinistra e destra del viso.

Le Asimmetrie Facciali e Posturali sono quelle asimmetrie che si verificano durante la crescita.

Un assimetria dovuta ad un’interferenza occlusale, è quella dove la mandibola è forzata a deviare lateralmente per raggiungere la massima intercuspidazione e una buona stabilità attraverso il maggior numero di contatti occlusali. Questa situazione causa uno sviluppo disarmonico delle ossa del cranio e si determinano dismetrie scheletriche, dove le strutture maggiormente interessate da tale adattamento sono i condili producendo ripercussioni sulla funzionalità dell’articolazione temporomandibolare e sulla crescita mandibolare e ovviamente sulla postura. E’ importante saper riconoscere e risolvere precocemente un’asimmetria funzionale, e rivolgersi ad un professionista che dopo una visita potrà valutare la situazione.

Asimmetrie facciali e posturali di origine occlusale.

Le asimmetrie facciali e posturali, sono una condizione clinica caratterizzata dallo scivolamento obbligato della mandibola in direzione laterale durante i movimenti di chiusura.

Le asimmetrie del viso possono essere dovute a:

  1. problemi nello sviluppo della mandibola (osso sotto della bocca);
  2. problemi all’articolazione temporo-mandibolare.

 

Nei casi in cui l’asimmetrie del viso determinino problemi funzionali e/o estetici severi, un trattamento combinato ortodontico-chiurugico in età adulta può portare sostanziali vantaggi.